PRENOTAZIONE ON-LINE

  • Conferma immediata
  • 100 % Sicuro
  • Pagamento al hotel
Numero di invitati/Code promo

Scegli il numero di ospiti

- +
 
- +
 

Si prega di inserire l'età del bambino

-  
-  
-  
-  

Black Friday - il giorno dello sconto più spettacolare dell'anno!

Storia dell'Isola di Brač (Brazza)

L’Isola di Brač (Brazza) era abitata ancora nella preistoria, ed entro l’VIII secolo sul suo territorio vi giungono i Croati.

Nel periodo dal IX secolo fino al 1420, Bol vede il susseguirsi dei domini di Venezia, dello stato Croato con l’ingerenza di Petar Krešimir IV, dello stato croato-ungarico, dell’Impero Bizantino, della Repubblica di Ragusa (Dubrovnik), nonché del regno dei pirati di Omiš (Almissa).

Nel 1420 ha inizio il dominio di Venezia che detiene il potere fino alla propria caduta nel 1797, periodo che vede la nascita di un potere centralizzato e la successiva abolizione delle unità locali autogestite del comune insulare.

Il periodo delle guerre napoleoniche verso la fine del XVIII e l’inizio del XIX secolo è caratterizzato da turbolenti cambi di potere tra il dominio della Monarchia asburgica (Austria), Francia, Inghilterra e Russia. Dal 1814 fino alla fine della Prima guerra mondiale, Bol è sotto il dominio della Monarchia Austro-Ungarica. Dal 1918 al 1990 la Croazia è parte del Regno e della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia, fino alla 1991, data che segna la fondazione della Repubblica Indipendente della Croazia.