PRENOTAZIONE ON-LINE

  • Conferma immediata
  • 100 % Sicuro
  • Pagamento al hotel
Numero di invitati/Code promo

Scegli il numero di ospiti

- +
 
- +
 

Si prega di inserire l'età del bambino

-  
-  
-  
-  

Le bellezze naturali della Croazia

Gli hotel Bluesun sono situati nelle parti più belle dell’Adriatico. Inoltre, tutti gli hotel Bluesun sono situati lungo il mare cosicché i nostri ospiti hanno il privilegio di passare le proprie vacanze a due passi dalle spiagge paradisiache.

Oltre al mare pulito, i nostri alberghi vantano una natura incantevole, la vicinanza dei parchi nazionali e delle spiagge con bandiere blu, segno di un alto grado di tutela ecologica e ambientale.

La riviera di Makarska

Ai piedi del monte Biokovo, parco della natura, sono situate le nostre due destinazioni di viaggio: Brela e Tučepi. Ancora nel 1981 il monte è stato nominato parco della natura, mentre già da diversi anni attrae le persone che vogliono godere di una natura incontaminata e di una vista mozzafiato che si estende su tutta la riviera di Makarska. Inoltre, la riviera di Makarska ingloba le spiagge più belle e le più visitate destinazioni croate e dell’Adriatico nelle quali sono situati anche i Bluesun hotel.

I Bluesun hotel
sono peculiari perché sono situati nei pressi dei patrimoni naturali protetti e hanno diretto accesso alla spiaggia. Brela e Tučepi sono collegati in maniera ottimale con Dubrovnik e Spalato, città distinte da un ricco patrimonio culturale. In tal modo, i nostri ospiti hanno l’opportunità ideale di arricchire il proprio soggiorno nei nostri alberghi visitando il Palazzo di Diocleziano a Spalato che rispecchia la scena di un film, oppure la Città Vecchia di Dubrovnik, fortezza imponente che avvolge il cuore della storica e indipendente città-stato.

Tutti i nostri alberghi sono adiacenti al mare e alle curate spiagge. Tre spiagge di Brela – Punta rata, Berulia e Stomarica, nonché la spiaggia più lunga (4 km) di Tučepi, omonima al luogo ove è situata, espongono con orgoglio la Bandiera blu, simbolo internazionale che designa il grado di pulizia del mare. I turisti riconoscono l’importanza della Bandiera blu e per la propria sicurezza e piacere preferiscono le spiagge dove quest’ultima viene sventolata.

Il Consiglio europeo ha fondato tale organizzazione nel 1981 e da allora la Bandiera blu è sinonimo internazionale di tutela ecologica e ambientale della spiaggia e della costa marina. Una volta che la bandiera viene conferita, i comuni, ovvero le città hanno l’obbligo di presentare la domanda per il conferimento della bandiera di anno in anno. Bisogna sottolineare che a Tučepi è stata conferita la Bandiera blu ininterrottamente dal 2006 fino ad oggi, mentre a Brela addirittura dal 1997 fino ad oggi.

Lungo Brela si estende una camminata curata, popolarmente chiamata lungomare, dove non si sente per niente il rumore delle automobili. Chi ama camminare, l’aria pulita e il mare può dedicarsi a sport quali jogging, pattinaggio o cicliscmo, o semplicemente godere dello splendore dell’azzurro mare cristallino e dei più romantici tramonti.

La spiaggia Punta rata, situata a Brela, nei pressi dell’hotel Marina, nel 2004 secondo la rivista americana Forbes, è stata nominata la più bella spiaggia d’Europa, nonché una delle 10 più belle spiagge al mondo. Ricoperta di ghiaia, lunga circa 4 km, è meta di numerosi turisti che cercano una vacanza di qualità e un mare pulito.

Starigrad Paklenica circondata da parchi nazionali

Hotel Alan, situato a Starigrad Paklenica, si trova all’incrocio di quattro parchi nazionali: di Sjeverni Velebit, di Paklenica, del fiume Krka e delle isole Kornati. La posizione dell’hotel Alan rappresenta l’unione perfetta del vicino Adriatico e del paesaggio di montagna. In modo analogo agli altri Bluesun hotel, anche l’hotel Alan è adiacente al mare e alla spiaggia, cosicché i nostri ospiti non devono perdere minuti preziosi delle proprie vacanze alla ricerca del posto ideale sotto il sole – che in effetti è a soli due passi da loro.

Nel caso in cui dopo aver goduto della spiaggia avete il desiderio di visitare alcune bellezze della Croazia, avete l’imbarazzo della scelta: potete raggiungere la vicina Zara e visitare la rinomata Chiesa di San Donato che rispecchia lo spirito medievale ed è uno dei monumenti più importanti del patrimonio croato oppure immergervi nel mondo incantato di uno dei parchi nazionali situati nei pressi del nostro Bluesun hotel Alan.

Il Parco nazionale del fiume Krka sorprende i visitatori con le proprie cascate, mentre i Kornati, gruppo di isole situate nell’arcipelago di Zara, rappresentano tutt’oggi un enigma, dato che addirittura dopo 200 anni di ricerche non sono ancora conosciute tutte le specie naturali e animali che risiedono su queste isole. Inoltre, anche il Parco nazionale di Sjeverni Velebit vanta una ricca flora e fauna e un numero esiguo di sentieri aperti ai turisti, ai fini di salvaguardare la natura incontaminata.

Ciò non toglie che i sentieri accessibili ai visitatori sono veramente mozzafiato, ed è veramente sorprendente che in un’area di roccia nuda possa sopravvivere un numero così alto di specie animali e naturali. Sulla parte opposta di Sjeverni Velebit si estende il Parco nazionale di Paklenica, che vanta numerosi canyon, grotte, caverne, panorami, boschi intatti, fossi, dirupi e paesaggi carsici. I veri amanti della natura troveranno di sicuro qualcosa che fa a caso loro durante la visita dei nascosti relitti naturali, e il tutto a due passi dal Bluesun hotel Alan.

I colli di Hrvatsko Zagorje

Anche se la Dalmazia è particolare per tante cose, l'entroterra della Croazia non lascia nulla a desiderare per quanto riguarda la natura intatta e la salvaguardia dell'ambiente. Il nostro Bluesun hotel Kaj aperto di recente, situato a Marija Bistrica, si trova a Hrvatsko zagorje il cui charm riconoscibile si può notare non appena il visitatore mette piede in questa, per tanti versi specifica, regione croata.

Al posto dei monti calcarei, i visitatori si imbattono nei verdi colli dello Zagorje, ricoperti da boschi di frassino e quercia secolari, negli infiniti pendii ricoperti di viti, e hanno la possibilità di ascoltare il rumore dei rapidi ruscelli, ognuno dei quali racconta la propria storia. Desta particolare interesse il tiglio di Gubec, che alla fine degli anni cinquanta è diventato monumento protetto della natura. L’albero è alto più di nove metri e con la propria presenza imponente incute profondo rispetto visto anche il fatto che era testimone della tragedia storica che ha segnato la storia croata; come se lo spirito dei lunghi tempi passati sia intessuto nella chioma e nelle foglie dell’albero.

A parte il patrimonio naturale, Zagorje vanta anche un patrimonio culturale. Nel settembre del 2009 nella lista del patrimonio immateriale dell’UNESCO è stata inclusa la produzione di giocattoli di legno i cui segreti del mestiere vengono tramandati da generazione a generazione e che, insieme al cuore di Licitar che a sua volta proviene anche da Hrvatsko zagorje, è diventata l’emblema, il segno distintivo di questa regione.

La regione di Zagorje è l’area culturale più ricca della Croazia e dimora di numerose famiglie nobili che hanno lasciato dietro di se castelli che letteralmente lasciano a bocca aperta molti turisti, e inoltre, Zagorje vanta numerose costruzioni tradizionali quali le hiže, le curie e le ville, che secondo alcune stime sono circa trecento.

I castelli più conosciuti e i più visitati sono il castello di Trakošćan, dimora storica della famiglia croata dei conti Drašković, e Veliki Tabor, situato su un colle di trecento metri, che in passato assicurò alla famiglia Ratkaj e agli altri proprietari la difesa contro ogni nemico. Anche l’UNESCO ha riconosciuto l’importanza del castello a Veliki Tabor proclamandolo monumento culturale della più alta categoria posto sotto sua diretta tutela.

Tuttavia, la destinazione più conosciuta di Zagorje rimane il maggiormente visitato luogo di culto mariano della Croazia, Marija Bistrica, rifugio di migliaia di credenti e pellegrini che trovano la propria pace nella basilica della Madonna di Bistrica oppure sul Calvario, monte che alla chiesa dona un velo di misticismo e uno splendore particolare dato che è la copia identica della Via crucis di Gesù Cristo. Bluesun hotel Kaj dista cinque minuti a piedi dalla basilica, mentre anche le altre bellezze naturali e culturali si trovano nei pressi dell’albergo e vantano un buon collegamento stradale.

Come la Croazia è svariata nelle sue bellezze naturali e culturali, così anche i Bluesun hotel vantano una molteplice offerta. Difatti, ogni ospite troverà qualcosa a proprio piacimento. Qualsiasi cosa voi immaginate, noi siamo qui per realizzarla!